Decorare la casa per Natale, ecco alcuni consigli

xmasss-329ojru91cvlgoea66tpc2tp79n79oqpjri4aamr87voois7a
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Addobbare la propria casa è uno dei riti più sentiti per rendere l’atmosfera calda e magica. Con l’arrivo del Natale la casa si veste di nuovo. Un ambiente ricco di decorazioni è certamente più caldo, accogliente e riesce a trasmettere meglio tutta la magia della festa.

Gli addobbi di tendenza, negli ultimi anni, si ispirano alla natura e al magico mondo dell’infanzia. Si potrà così scegliere tra decori derivanti dal mondo agreste e rurale come uccellini, piume e fiori o oggetti che si ispirano ai protagonisti di racconti millenari tramandati nel tempo. Via libera quindi a soldatini schiaccianoci, cigni, gufi, ballerine, fantastici carillon o ancora gnomi, elfi insieme a palline in vetro, fiocchi e perline. In una casa abitata da bambini è impossibile rinunciare a questo tema che però non è riservato solo a loro, ma è dedicato anche a tutti quegli adulti che sentono la nostalgia dei tempi passati.

Per quanto riguarda i colori, accanto a tutte le tonalità delle terre come il verde muschio, il marrone, il bruciato, troviamo il verde menta e il verde mela. Per gli amanti dello stile vintage di gran moda è anche il rosa antico, che si può realizzare accostando decorazioni retrò come palline a goccia a pezzi particolari e nostalgici come cavallucci a dondolo o angioletti. Per chi invece vuole conferire alla propria abitazione una certa classe, consigliate le tinte argento e oro da accostare a diverse tipologie di stile, dal classico all’industrial chic. Grande must del Natale è lo stile «nordic industry» che fonde il rustico della baita di montagna, al design industriale e all’architettura primitiva.

Forme compatte, lineari e moderne dai toni accesi del rame, dell’oro e del bronzo si fondono con colori e materiali neutri e naturali come il legno, la juta e le pietre naturali. Ciò che ne risulta è un equilibrio sofisticato tra antico e moderno, tra vistosità e raffinatezza. 

E se invece si desidera una casa addobbata con decorazioni fai-da-te, ecco i fiori di carta o di stoffa, nastrini e pupazzi o ancora pigne lasciate al naturale o leggermente lucidate. Ci sono poi gli addobbi commestibili come cioccolatini, biscotti, arance, mele e cannella (da appendere).

Le candele continuano ad essere di tendenza anche quest’anno: molto graziose quelle galleggianti da collocare, accese, in piccoli recipienti colmi d’acqua. Infine, se lo spazio a disposizione in casa lo permette, ci si può permettere il lusso di predisporre più alberi, da sistemare vicini fra loro magari all’interno di vasi decorati.